Cosa facciamo

La “FONDAZIONE MEDIT SILVA” continua e sviluppa, con lo stesso spirito e tradizione l’opera dell’Associazione Medit Silva, Centro Studi Appennino per la Foresta dell’Area Mediterranea, costituita nell’anno 1997. Essa non ha scopo di lucro e, nel riconoscere e garantire i diritti inviolabili dell’uomo sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, ha come scopo essenziale quello di:
  • Promuovere e gestire ricerche e studi relativi alla Montagna Appenninica e alla Foresta dell'Area Mediterranea, alle risorse naturali, forestali, floristiche, socio-culturali, storiche ed umane ivi esistenti
  • Promuovere e svolgere attività di Ricerca e di elaborazione culturale documentata e fruibile, realizzata anche attraverso seminari permanenti, gruppi di studio, corsi, concorsi, attribuzione di borse di studio e attività programmate di diffusione culturale, secondo le indicazioni della legge 17 ottobre 1996 n. 534
  • Realizzare un Centro Studi e Museo Documentale, con Biblioteca tematica, per la ricerca, la verifica, lo studio, la catalogazione, l’informatizzazione e la divulgazione dei dati relativi alla Proprietà Collettiva e ai Demani ed Usi Civici comunque denominati
  • Tutelare il patrimonio documentale e di conoscenze delle Istituzioni e degli Enti che amministrano beni collettivi, demani ed usi civici, comunque presenti, al fine di valorizzarne i modelli di gestione del territorio di competenza
  • Svolgere e fornire servizi di accertato e rilevante valore culturale, collegati all’attività di ricerca e al patrimonio documentario della Proprietà Collettiva e del patrimonio forestale e rurale
  • Sviluppare attività di catalogazione e applicazioni informatiche finalizzate alla costruzione di Data Base a supporto delle attività da programmare per i Ministeri competenti nei settori dei Beni Culturali, dell’Ambiente, delle Politiche Agricole e Forestali e della Ricerca Scientifica
  • Realizzare un proprio Osservatorio della Foresta dell'Area Mediterranea, con monitoraggio tecnico-scientifico e socio-economico delle aree boscate, per la conservazione dell'ecosistema, dell'habitat naturale ed il mantenimento della biodiversità delle specie
  • Stipulare e gestire, anche in qualità di Centro di Ricerca e Sperimentazione Forestale, accordi, convenzioni e progetti con Istituzioni pubbliche e private, Università, Centri di Ricerca ed esperti, anche di livello internazionale, per lo studio delle tematiche d’interesse agro-silvo-pastorale e dello Sviluppo Rurale in genere
  • Sostituire e gestire sistemi informativi con programmi e strumentazioni atte a organizzare catasti probatori, pianificazioni forestali e ambientali in genere, nonché modelli di gestione associata di beni agro-silvo-pastorali; svolgere attività di cura, tutela e gestione di ambienti territoriali riconosciuti o definiti parchi regionali o subregionali, riserve naturali, oasi e habitat naturali, nonché aree SIC - siti di interesse comunitario - e ZPS - zone di protezione speciale - secondo le norme della UE e dello Stato Italiano
  • Organizzare con Istituzioni internazionali, nazionali e locali, Borse e Premi di Ricerca, nonché convegni, seminari e incontri qualificati e d’interesse specifico
  • Collaborare e partecipare all'attuazione di Programmi dell'Unione Europea, del Governo Nazionale, della Regione Marche, delle altre Regioni Italiane e Province Autonome, degli Enti locali e di altri organismi pubblici, privati e misti, sia singolarmente che in collaborazione con altre Istituzioni, Italiane e Estere
  • Operare a livello comunitario e internazionale in qualità di Mandated Body, già accreditato, nonché di leader o partner di progetto, per iniziative di cooperazione ad ogni livello territoriale in collegamento con Istituzioni pubbliche e private
  • Organizzare missioni di Studio e di Ricerca in altri Paesi per la conoscenza e l’approfondimento delle tematiche d’interesse, anche in collaborazione con altre Istituzioni
  • Attivare e svolgere ogni idonea iniziativa di cooperazione internazionale come Organizzazione Non Governativa
  • Divenire Laboratorio Territoriale per l’educazione ambientale con offerta di servizi, di raccolta e di diffusione delle informazioni, punto di incontro e di qualificata assistenza agli operatori del settore per la formulazione di progetti educativi, di consulenza e di scambio, rivolti ai giovani, agli insegnanti, agli operatori di associazioni, agli amministratori pubblici, ecc.
  • Promuovere e gestire, in qualità di Istituzione accreditata per la Formazione Continua e di livello Superiore, corsi e sessioni di studio, anche residenziali, per preparare e/o aggiornare personale qualificato su tematiche e questionari attinenti la montagna, le risorse naturali, i costumi, il territorio e l’ambiente in generale
  • Svolgere un’attività editoriale conforme ai propri fini istituzionali
  • Realizzare ogni altra iniziativa che il Consiglio di Amministrazione riterrà utile per il raggiungimento degli scopi statutari.
Per il perseguimento delle finalità istituzionali e per l'esercizio della propria attività, la Fondazione può compiere operazioni mobiliari ed immobiliari. Alla stessa è fatto divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione, nonché fondi e riserve a capitale, durante la vita della Fondazione a meno che la destinazione e la distribuzione non siano imposte dalla legge.